Tag Archivio per: escursioniguidate

CORCHIA DAL PIROSETTO – sabato 11 maggio

Il M. Corchia (1.678 m) è riconoscibile dalla spiaggia della Versilia per le sue due vette separate dal bianco della cava di marmo, che da lontano sembra neve. Saliremo dalla via più spettacolare, il Canale del Pirosetto, un ripido canale fra le torri di roccia che porta alla bellissima cresta sommitale, percorsa da un sentiero sospeso fra la terra e il cielo.

Per l’impegno della salita e la presenza di alcuni punti esposti il percorso è adatto solo a escursionisti allenati ed esperti.

 

Itinerario: da Passo Croce saliremo il canale del Pirosetto, discesa lungo la cresta sud-est fino al Rif. del Freo.

Km 11 – D+ 900 – Tempo 6 ore – Difficoltà EE – Pranzo al sacco.

Cosa vi occorre: scarpe da trekking, vestiti adatti alla stagione, maglione, 1.5 lt di acqua, snack secondo necessità, zaino e giacca a vento/impermeabile, bastoncini da trekking.


Ritrovo ore 10,00 Passo Croce. 

L’itinerario può essere modificato in base alle condizioni meteo a giudizio della Guida. Numero partecipanti: min 8- max 10.
Per la lunghezza e il dislivello richiede allenamento alla salita e non è consigliata ai principianti.

Info e prenotazioni: messaggio Whatsapp  Cinzia 335 7515694

FIOCCA E FATONERO – dom 5 maggio

Il Fatonero è un bosco di faggi dal nome misterioso sulle pendici del M. Fiocca, secondo le leggende abitato da spiriti, folletti e dal famigerato Linchetto. Si tratta di storie collegate ai riti dei Liguri Apuani e al loro culto degli alberi e degli spiriti tutelari delle foreste, su cui si sono sovrapposti miti latini e germanici.

Saliremo da Arni con un ripido sentiero per poi dirigerci poi al Passo Fiocca. Da qui raggiungeremo la vetta del Fiocca e il Passo Sella, superando un breve salto roccioso attrezzato. Ritorno ad Arni lungo la marmifera

Km 11 – D+ 1000 m – Tempo 6 ore circa – Difficoltà EE – Pranzo a sacco

Per il dislivello e la presenza di tratti esposti e rocciosi il percorso richiede buona forma fisica, piede fermo ed esperienza del terreno apuano.

Cosa vi occorre: scarpe da trekking, vestiti a strati adatti alla stagione, maglione, 1,5 lt di acqua, snack e pranzo secondo necessità, zaino e giacca a vento/impermeabile, bastoncini da trekking.

Partenza Arni ore 10.00
Partecipanti: min 10 – max 15
Info whatsapp 3357515694

M. FREDDONE CRESTA NORD-EST – dom 21 aprile

Escursione impegnativa per difficoltà e dislivello, una ravanata apuana, dove occorre buon allenamento e abitudine agli itinerari fuoritraccia.
Il M. Freddone (1.479 m) è una cima poco frequentata, che si innalza ripida sopra i prati di Puntato. Percorreremo la cresta Nord Est lungo una esile traccia, con numerosi tratti di roccia e paleo su terreno ripido. Dopo aver raggiunto la vetta scenderemo per la normale chiuderemo l’anello lungo percorso fuoritraccia.

 Cosa vi occorre: scarpe da trekking, vestiti a strati adatti alla stagione, maglione tipo “pile”, 1,5 lt di acqua, snacks secondo necessità, giacca a vento/impermeabile, zaino, bastoncini da trekking.

Km 10 – Dislivello+ 950 m – Tempo 5 ore circa – Pranzo a sacco

Ritrovo: Seravezza ore 9.30
N. partecipanti:  8-10
L’itinerario potrà variare in base alle condizioni meteo a giudizio della Guida.

Info e prenotazioni: Cinzia whatsapp 335 7515694

 

LE SCALINATE DELLE CINQUE TERRE – sab 27 gennaio 2024

Il mare di Inverno: le scalinate delle Cinque Terre, un itinerario fra borghi, boschi, vigne, terrazzamenti, scogliere e la famosa scalinata di Monesteroli, verso il blu infinito. Partenza da Marola (SP)

Km 16 – D+ 800 – Tempo 6 ore circa – Difficoltà E – Pranzo al sacco.

 

Cosa vi occorre: scarpe da trekking, vestiti a strati adatti alla stagione, maglione, 1.5 lt di acqua, snack secondo necessità, zaino e giacca a vento/impermeabile, guanti, pila frontale, bastoncini da trekking.

Ritrovo: Marola ore 9,30.
N. Partecipanti: min 10 – max 15

L’itinerario può variare a giudizio della guida a secondo delle condizioni meteo.

Info e Prenotazioni: WhatsApp Cinzia 335 7515694

PRATOFIORITO DA S. CASSIANO – dom 28 gennaio 2024

PRATOFIORITO DA SAN CASSIANO

Pratofiorito è un luogo fuori dal tempo, situato vicino all’Orrido di Botri e le vette dell’Appennino tosco emiliano. Nel mese di maggio si copre di narcisi, in inverno dai prati sommitali si ammirano le Apuane e i paesi della Lucchesia. La leggenda narra che nelle notti di tempesta le streghe volino da qui verso Lucca in turbini di vento. Noi speriamo invece in una giornata assolata!

Itinerario: da San Cassiano percorreremo la cresta est fino alla vetta, ritorno con itinerario ad anello.

Km 12 – D+ 750 m – ore 5 – Difficoltà E – Pranzo a sacco

Cosa vi occorre: scarpe da trail o montagna, vestiti a strati adatti alla stagione, 1,5 litro di acqua, snacks e pranzo secondo necessità, zaino e giacca a vento/impermeabile, guanti, bastoncini da trekking.

Ritrovo ore 10.00 a San Cassiano
N. Partecipanti: min 8 – max 12
L’itinerario può essere modificato in base alle condizioni meteo a giudizio della Guida.
Il dislivello notevole concentrato nella prima parte dell’itinerario richiede allenamento alla salita.

Info e prenotazioni: messaggio WhatsApp  3357515694

CRESTA DEL CAVALLO DI AZZANO – dom 18 febbraio

Mulattiere, boschi, vette poco frequentate, paesi dell’Alta Versilia, panorami inaspettati.
Se cercate un itinerario poco frequentato, in luoghi selvaggi a pochi chilometri da Seravezza, questa escursione è per voi!

Il M. Cavallo di Azzano è una vetta di altezza modesta a lato del fiume Serra. Poco frequentata, offre itinerari impegnativi e sorprendenti. Percorreremo la cresta Nord Ovest, tornando ad Azzano con un itinerario ad anello nei boschi. Per escursionisti esperti.

Km 10, Dislivello+ 700 m, Tempo 6 ore, Difficoltà EE, pranzo a sacco.

Cosa vi occorre: scarpe da trekking, vestiti a strati comodi e adatti alla stagione, un maglione tipo “pile”, giacca impermeabile, zaino, snacks e cibo secondo necessità, 1,5 litro di acqua, bastoncini da trekking.

Ritrovo: Seravezza ore 9.00.
Partecipanti: min 8- max 10.
L’itinerario potrà essere modificato in base al meteo e alla sicurezza del percorso ad insindacabile giudizio della Guida.
Info e prenotazioni: messaggio WhatsApp Cinzia 3357515694

M. CASTAGNOLO E VIOTTOLO DELLA MANDRIOLA – dom 25 febbraio

Anello da Resceto (MS) con lizze, alpeggi abbandonati, grandiosi panorami sulle ripide e aspre pareti delle Apuane. Saliremo da Resceto per raggiungere M. Castagnolo e M. Croce. Da qui scenderemo la Lizza della Mandriola per poi risalire alla Foce Vettolina percorrendo il Viottolo della Mandriola. Anello non lunghissimo ma impegnativo.

Km 10 – D+ 800 m – ore 5 – Difficoltà EE – Pranzo a sacco
Dislivello concentrato nella parte iniziale del percorso, è necessario allenamento alla camminata in salita.

Cosa vi occorre: scarpe da trail o montagna, vestiti a strati adatti alla stagione, 1,5 litro di acqua, snacks e pranzo secondo necessità, zaino e giacca a vento/impermeabile, bastoncini da trekking.

Ritrovo ore 10.00 a Resceto.
N. Partecipanti. Min 8-max 12
L’itinerario può essere modificato in base alle condizioni meteo a giudizio della Guida.
Info e prenotazioni: messaggio WhatsApp Cinzia 3357515694

PRANA DA TORCIGLIANO – dom 17 dicembre

Escursione di ampio respiro che percorre i magnifici crinali del M. Prana (1.221 m) da Torcigliano alla vetta, attraverso le praterie sommitali, con panorami infiniti verso il mare.

Itinerario: dal paese di Torcigliano percorreremo sentieri e tracce che risalgono il crinale principale, per poi raggiungere la vetta del Prana attraversando le praterie sommitali. Da qui scenderemo lungo la via normale e ritorneremo al punto di partenza con itinerario ad anello, passando dalla Casa del Maestro.

Per la lunghezza dell’itinerario e il notevole dislivello iniziale l’escursione richiede allenamento alla camminata in montagna.

Cosa vi occorre: scarpe da trekking, vestiti adatti alla stagione, maglione, 1 lt di acqua, snack e pranzo secondo necessità, zaino e giacca a vento/impermeabile, bastoncini da trekking.

Km 16 – Dislivello + 1150 m – Tempo 7 ore – Difficoltà E – Pranzo a sacco

Ritrovo ore 9.30 a Torcigliano (LU)

N. min 8 persone – n. max 15
L’itinerario può essere modificato in base alle condizioni meteo a giudizio della Guida. Per la lunghezza e il dislivello richiede allenamento alla salita e non è consigliata ai principianti.

Info e prenotazioni: messaggio WhatsApp  Cinzia 335 7515694

RULLO DI TAMBURA!!! – Traversata Tambura, dom 2 Aprile

Il M. Tambura (1.895 m) è la seconda cima delle Apuane raggiungibile dal versante marittimo percorrendo la stretta Valle del Frigido, in un ambiente severo e spettacolare.
I versanti delle montagne sono ripidissimi, rocciosi, percorsi dalle Vie di Lizza dalle pendenze vertiginose usate dai cavatori per trasportare a valle i blocchi di marmo. Qui si trova anche la famosa Via Vandelli, strada costruita nel 1700 per unire Modena a Massa.
E’ un ambiente unico al mondo.

Itinerario: da Resceto risaliremo la Lizza del Padulello fino le cave della Focolaccia, quindi percorreremo la cresta della Tambura. Dopo una sosta al Rif. Conti scenderemo la Via Vandelli per tornare al punto di partenza con percorso ad anello.

Il percorso è molto impegnativo per il dislivello notevole e concentrato nella prima parte e lunghezza dell’itinerario. E’ necessario allenamento alla salita, piede fermo e assenza di vertigini.

Ritrovo: Resceto ore 9.00
14 – D+ 1400 m – Tempo 7-8 ore – Difficoltà EE
Pranzo a sacco o al rif. Conti (necessaria prenotazione)

Cosa vi occorre: scarpe da trekking, vestiti adatti alla stagione, maglione, 1,5 lt di acqua, snack secondo necessità, zaino e giacca a vento/impermeabile, bastoncini da trekking.

 Partecipanti: min. 8- max 12
L’itinerario potrà essere modificato a giudizio della Guida in base alle condizioni meteo.
Info e prenotazioni: messaggio WhatsApp Cinzia 335 7515694

CINTURA DEL PROCINTO E CRESTA DEL NONA – Sab 11 Marzo

Procinto e Nona sono due vette iconiche delle Apuane, famose per le loro pareti vertiginose e frequentate da scalatori e escursionisti.
Il nostro itinerario, bello ed impegnativo, concatena sentieri e tratti fuoritraccia. Dalla Foce delle Porchette raggiungeremo la vetta del Nona e ne percorrremo la cresta fino alla Foce del Matanna. Poi raggiungeremo la cintura del Procinto passando sotto la parete strapiombante del Nona. Non mancheranno panorami, tratti su roccette, e tanto dislivello!!!

Ritrovo: Stazzema (LU) ore 9,30.
Km 11 – D+ 1100 – Tempo 6 ore circa – Difficoltà EE – Pranzo al sacco.

Cosa vi occorre: scarpe da trekking, abbigliamento a strati adatto alla stagione, 1.5 lt di acqua, snack secondo necessità, zaino e giacca a vento/impermeabile, guanti, pila frontale, bastoncini da trekking.

Costo 20 euro a persona.
Numero persone: min. 8 – max 12
L’itinerario potrà variare a giudizio della guida in base alle condizioni meteo.
Info e prenotazioni: Whatsapp Cinzia 335 7515694