ITINERARI IN APUANE E VERSILIA

MONTE GABBERI (1140 m)

Il M. Gabberi, conosciuto anche come “la terrazza delle Apuane”, nonostante la quota modesta offre una spettacolare vista verso la costa versiliese, il mare e le altre vette. Nelle giornate limpide si vedono chiaramente le isole dell’Arcipelago Toscano e la Corsica. La salita è priva di difficoltà tecniche. Al ritorno è possibile una sosta in Agriturismo con prodotti a Km zero.

Dislivello in salita: 600 mt     Tempo: 3,30 ore      Difficoltà: facile

MONTE MATANNA (1317 m)
Entusiasmante escursione con spettacolare vista sul mare e Apuane Meridionali.
Partenza da Tre Scolli, itinerario fra boschi e praterie con un breve tratto finale su sentiero roccioso, privo di difficoltà tecniche.

Dislivello in salita: 700 mt      Tempo: 4 ore      Difficoltà: facile

MONTE PROCINTO (1177 m)

Il Procinto è una delle cime più famose e spettacolari delle Apuane, una torre di roccia circondata da pareti strapiombanti e boschi di castagno. Itinerario classico e panoramico che salendo dal Rif. Forte dei Marmi costeggia l’impressionante parete del Monte Nona e raggiunge la base del Procinto, con spettacolare vista  verso le Panie.Al ritorno è possibile una  sosta al Rifugio.

Dislivello in salita: 500 mt      Tempo: 3,30 ore      Difficoltà: facile

BORGHI CAMAIORESI

Facili e panoramiche camminate nelle colline di Camaiore, fra boschi di leccio, antiche mulattiere e piccoli paesi. Sono disponibili numerosi itinerari ad anello che fanno parte della rete escursionistica di “Camaiore Antiqua”. Consigliamo L’anello Montebello – Monteggiori,  una facile camminata vista mare fra che collega i due paesi, oppure L’anello dei Mulini e Antichi Opifici, che partendo da Candalla risale lungo il Rio Lombricese per raggiungere Casoli e Metato. Al ritorno sosta a Camaiore per una visita alla Badia.

Dislivello in salita: 400 m      Tempo: 3 ore      Difficoltà: facile

GROTTA ALL’ONDA

Facile escursione ad anello nelle colline Camaioresi con visita a Grotta all’Onda, il sito preistorico più importante della Toscana, abitato fin dai tempi degli uomini di Neanderthal.

Dislivello in salita: 300      Tempo: 3 ore      Difficoltà: facile

MONTE PRANA (1221 m)

Il Prana è la cima più meridionale delle Apuane e si innalza sulla valle di Camaiore.
Partendo da Metato, attraversando castagneti, alpeggi e praterie raggiungeremo la vetta, per ammirare il vastissimo panorama sulla costa tirrenica.

Dislivello in salita: 600 m     Tempo: 4 ore      Difficoltà: media

MONTE FORATO (1223 m)

Il Monte Forato forma un fantastico arco di roccia, con una vista spettacolare sulla costa tirrenica e la Garfagnana. Percorrendo le antiche mulattiere raggiungeremo Foce di Petrosciana e da qui proseguiremo per il panoramico sentiero di cresta, evitando la ferrata. L’itinerario attraversa quindi un bel bosco di faggi per arrivare all’Arco del Forato: un itinerario classico e imperdibile delle Apuane!
Al ritorno è possibile una sosta a Casa Giorgini per un meritato spuntino.

Dislivello in salita: 650 mt      Tempo: 5 ore      Difficoltà: media

MONTE SUMBRA (1764 m)

Una delle escursioni più belle e spettacolari delle Apuane, in ambiente magnifico.
Itinerario molto vario fra faggete, praterie di alta quota, creste erbose sospese fra il cielo e il mare, vertiginose pareti rocciose e panorami infiniti.

Dislivello: 700 mt      Tempo: 5 ore      Difficoltà: medio

MONTE CORCHIA (1.677 m)

Il Corchia è facilmente individuabile dalla costa versiliese a causa del bianco marmo che si estende fra le sue due cime. Itinerario ad anello con prima parte dell’escursione in bellissima faggeta, fino a raggiungere il rif. di Mosceta, ai piedi della Pania della Croce. Da qui saliremo alla vetta del Corchia percorrendo l’ampia cresta rocciosa. L’escursione presenta un notevole dislivello su sentiero roccioso, è necessario allenamento e abitudine alle escursioni.

Dislivello in salita: 800 mt      Tempo: 5,30 ore      Difficoltà: EE

PANIA DELLA CROCE (1858 m)

Bellissimo itinerario  per raggiungere “La Regina delle Apuane”, una vetta piramidale sospesa fra cielo e il mare. Itinerario impegnativo per il dislivello, ma di grande soddisfazione. Per raggiungere la Pania dalla Garfagnana partiremo da Piglionico,  passando dal Rifugio Rossi che si trova al temine di una salita fra boschi di faggi. Proveniendo dalla Versilia conviene invece iniziare l’escursione da Fociomboli, nei pressi del Passo Croce.

Dislivello in salita: 800 m      Tempo: 6,30 ore      Difficoltà: media

MONTE GABBERI AL TRAMONTO

Tramonto vista mare con aperitivo dalla terrazza più esclusiva della Versilia.
Saliremo nel tardo pomeriggio per ammirare il tramonto e scenderemo con la luce delle pile frontali. Il prosecco in vetta lo portiamo noi.

Dislivello in salita: 500 m Tempo: 4 ore Difficoltà: facile