Articoli

ANELLO DEL MONTE GABBERI

DOMENICA 8 NOVEMBRE

Il Monte Gabberi (1.108 m) nonostante la quota modesta è un notevole punto panoramico sulle Apuane e costa tirrenica. Nelle giornate limpide dalla vetta si vedono le isole dell’Arcipelago toscano e la Corsica. Percorreremo un ampio anello che da Trescolli raggiunge la vetta del Gabberi e percorre il crinale ovest, dove potremmo ammirare il Ripiano dei Pennati, con incisioni rupestri dei Liguri Apuani. Da qui dopo una ripida discesa in bosco torneremo al punto di partenza percorrendo un tratto della traversata dei Borghi Camaioresi.

Itinerario: da Trescolli si raggiunge San Rocchino con circa 30’ di salita, per poi proseguire verso la vetta con percorso in gran parte in bosco, ma con frequenti punti panoramici. La discesa si svolge su lato mare, lungo il sentiero incontreremo i ruderi di un paese abbandonato, per poi tornare al punto di partenza con percorso ad anello.

Cosa vi occorre: scarpe da trekking, vestiti adatti alla stagione, maglione, 1.5 lt di acqua, snack secondo necessità, zaino e giacca a vento/impermeabile, bastoncini da trekking.

Km 12, ore 5,00 circa, D+ 760 m – Difficoltà EE – pranzo a sacco
Ritrovo ore 9,30 a Trescolli (Camaiore), davanti alla Osteria “Il Chiosco nel Bosco”

Il percorso potrà essere modificato a seconda delle condizioni meteo. Per la lunghezza dell’itinerario il percorso è adatto ad escursionisti abituati alla camminata in montagna.
L’escursione partirà con num min 8 persone.

Costo di partecipazione 15 euro.
Info e prenotazioni: messaggio WhatsApp Cinzia 3357515694

TRAMONTO E APERITIVO SUL M. GABBERI

VENERDì 21 AGOSTO 2020

Un tramonto indimenticabile con vista mare dalla terrazza più bella della Versilia!
Saliremo da San Rocchino e brinderemo all’Estate dalla vetta del Monte Gabberi, con le luci della costa e il mare davanti a noi. Dopo l’aperitivo scenderemo in notturna, alla luce delle nostre torce elettriche frontali.

Il Monte Gabberi (1.108 m) è un notevole punto panoramico. L’itinerario è privo di difficoltà tecniche, arriveremo alla vetta in circa 1,30 ore. Ritorno per lo stesso itinerario.

Cosa vi occorre: scarpe da trekking, vestiti comodi, maglione e giacca antivento. Pila frontale e bastoncini da trekking, zaino con acqua, quello che ritenete opportuno per cena. Al prosecco e aperitivo pensiamo noi.

Km 8 – ore 4,00 circa – D+ 500 m – Difficoltà E.
Ritrovo ore 17 Villa Medicea Seravezza. Da qui proseguiremo fino alla strada bianca che parte sopra Pomezzana, raggiungibile in 20 min di auto da Seravezza.
Ritorno previsto ore 23.30 circa.
Costo: 15 euro a persona
Info e prenotazioni: Cinzia 335 7515694

La pietra dimenticata

Camminando nei sentieri nascosti del monte Gabberi improvvisamente potrai vedere una pietra che sembra un animale preistorico che si erge dal bosco.  È  la Pietralunga,  un monolite di roccia di circa 50, invisibile in estate a causa delle foglie degli alberi che lo nascondono alla vista.  Un tempo era usata come palestra di roccia, poi la sua frequentazione è diminuita e adesso pochi la conoscono. si erge solitaria fra i boschi, sentinella silenziosa della valle e dei paesi sottostanti. Andiamo a scoprirla…

image