COSTIERA AMALFITANA: POSITANO, I MONTI LATTARI E IL SENTIERO DEGLI DEI

La Costiera Amalfitana è un paradiso naturale, non vi sono altre parole per definire questo luogo incantato, non a caso è uno dei 50 siti italiani che l’UNESCO ha dichiarato “Patrimonio dell’umanità” nel 1997. La conformazione della Costiera la rende simile a un balcone sospeso a metà sulle acque blu cobalto del Tirreno e l’azzurro del cielo. E’ la terra delle zagare e dei limoni, delle meravigliose spiagge e della macchia mediterranea, il tutto disposto in maniera verticale, insieme a paesi arroccati sul mare. Sospeso sulle scogliere si trova il famoso Sentiero degli Dei, mentre all’interno si alzano ripidi i Monti Lattari. Percorreremo itinerari ad anello con panorami magnifici verso il mare. Il programma è adatto a persone abituate a camminare, poiché a causa della conformazione del territorio i dislivelli sono notevoli.

PROGRAMMA

1° giorno, sera: facoltativo per chi viene da fuori regione. Arrivo e sistemazione, cena.
2° giorno: Anello dei Monti Lattari, da Positano a Agerola, ritorno lungo il Sentiero degli Dei.     Km 15 – D+ 1000 – Tempo 7 ore circa – Difficolta’ E
3° giorno: Anello dei Gradini da Monte Pertuso a Positano, passando dalla Casa Forestale.
Al ritorno sosta a Positano.    Km 12 – D+ 850 – Tempo 5 ore circa – Difficolta’ E
4° giorno: escursione alla spiaggia di Punta Campanella.
Km 6 – D+ 400 – Tempo 3 ore circa Ritorno.

Transfer: mezzi propri o trasporti pubblici fino a Positano (SA).
Quando: 3 giorni,  Aprile, Maggio, Settembre.
Alloggio: La Selva Yoga Retreat, Positano. Posizione isolata e panoramica, raggiungibile da Montepertuso con 15 min di cammino. Sistemazione in camere da 2-4 persone, costo 30 euro a persona a notte colazione inclusa. Possibilità di cena a richiesta (25 euro dall’antipasto al limoncello).
Pasti: pranzo sempre al sacco, cena presso La Selva e pizzerie locali. I pasti non sono inclusi nel prezzo.

Cosa portare: scarpe da trekking. Vestiti comodi adatti a camminare e alla stagione: pantaloni corti e lunghi, magliette, una maglia pesante, giacca impermeabile e antivento, cappello e occhiali da sole, zaino, borraccia, costume da bagno, bastoncini da trekking.

Costo per servizio di accompagnamento Guida Escursionistica – 120 euro
Numero min e max: 6-12 persone

Il prezzo non include alloggio, trasferta e pasti.

BORGHI CAMAIORESI OVEST

DOMENICA 2 FEBBRAIO 2020

L’escursione nelle colline camaioresi, adatta al periodo invernale. Partiremo da Vadoper raggiungere Greppolungo, borgo collinare situato in posizione molto panoramica. Da qui seguendo i percorsi delle mulattiere arriveremo a Casoli, il paese dei graffiti, e poi a Metato, da dove scenderemo al Mulino di Candalla.

L’itinerario percorre la parte Ovest delle colline camaioresi, e attraversa boschi di lecci e castagni, con frequenti punti panoramici e sosta nei paesi. Per pranzo ci fermeremo a Casoli alla terrazza del bar Edo.

Km 10 – D+ 400 m – Tempo di percorrenza 3.30 ore circa

Ritrovo a Camaiore Parcheggio davanti alla chiesa della Badia ore 9,30
Costo di partecipazione: 15 euro
Info e prenotazioni: Cinzia 335 7515694

TRAVERSATA BORGHI CAMAIORESI OVEST

Domenica 26 Gennaio 2020

Escursione nelle colline camaioresi, adatta al periodo invernale. Partiremo da Vado per raggiungere Greppolungo, borgo collinare situato in posizione molto panoramica. Da qui seguendo i percorsi delle mulattiere arriveremo a Casoli, il paese dei graffiti, e poi a Metato, da dove scenderemo al Mulino di Candalla.

L’itinerario percorre la parte Ovest delle colline camaioresi, e attraversa boschi di lecci e castagni, con frequenti punti panoramici e sosta nei paesi. Per pranzo ci fermeremo a Casoli alla terrazza del bar Edo.

Km 10 – D+ 400 m – Tempo di percorrenza 3.30 ore circa

Costo di partecipazione: 15 euro Info e prenotazioni: Cinzia 335 7515694

Calendario escursioni novembre 2019


17 Nov – Anello dei Crinali Camaioresi. Apuane Meridionali, Cinzia
17 Nov –  Torre del Fattucchio: Poesia, e castagne. Appennino, Mariela
23 Nov – Borghi Camaioresi, traversata Greppolungo – Candalla. Cinzia
24 Nov – Lardo, Lizze e Marmo. Archeowalking tour. Apuane, Mariela

Info e prenotazioni:
Cinzia 335 7515694 – Mariela 340 3617981

26-27 OTTOBRE – VAL D’ORCIA

Due giorni di escursioni in uno dei posti più belli e suggestivi della Toscana, patrimonio UNESCO sin dal 2004: La Val D’ Orcia. Ammirerete il tipico paesaggio della Toscana con cipressi, strade bianche, dolci pendii, borghi medievali e gusterete l’ottima enogastronomia Toscana. Visiteremo San Quirico d’OrciaPienzaBagno Vignoni e la famosissima Chiesetta della Madonna di Vitaleta.

1 giorno: ANELLO SAN QUIRICO D’ORCIA – BAGNO A VIGNONI

Data: 26 Ottobre  – Difficoltà: Facile – Km 14 – D+ 450 m – Tempo: giornata intera

  • Partendo da San Quirico D’Orcia percorreremo un breve tratto di strada asfaltata per poi iniziare il nostro cammino lungo le tipiche strade bianche in direzione del Castello di Ripa D’Orcia. Lasciata la strada principale ci addentreremo nel bosco per raggiungere Bagno Vignoni. Qui potremo ammirare la caratteristica vasca termale al centro della piazza e i resti delle più antiche terme Romane.
  • Durante la pausa pranzo, non mancherà la possibilità di un bagno nelle terme libere.
  • Dopo il “rilassamento” riprenderemo il nostro cammino per rientrare a San Quirico D’Orcia e per riprenderci non ci sarà di meglio di una “salitina” asfaltata ( breve ma tosta ) del 15–18% per raggiungere una più comoda strada bianca che ci ricondurrà alla fine del nostro percorso.

2 giorno: ANELLO SAN QUIRICO D’ORCIA – PIENZA

Data: 27 Ottobre  – Difficoltà: Facile – Km 19 – D+ 280 m – Tempo: giornata intera

  • La nostra escursione ci porterà in uno dei posti più caratteristici e meravigliosi di tutta la ToscanaPienza.
  • Lasciato il paese di San Quirico D’Orcia scenderemo attraverso strade campestri fino a raggiungere la strada bianca che porta alla la famosa chiesetta della Madonna di Vitaleta, uno dei punti più caratteristici e fotografati di tutta la Val d’Orcia.
  • Dopo una breve pausa, per le classiche foto di rito, proseguiremo su strada bianca per poi deviare su un sentiero che ci condurrà fino alla Pieve di Corsignano e poi a Pienza.  Visita del paese e la pausa pranzo.
  • Riprenderemo quindi il nostro cammino in direzione di San Quirico D’Orcia.

INFO:

Punto di ritrovo: San Quirico d’Orcia (Siena) ore 9,30
Quota Partecipazione : 20 euro a persona per singola escursione

La quota comprende:  Guida GAE aut. Reg. Toscana

Anello dei Borghi Camaioresi – 12 Novembre 2017

Escursione nelle colline camaioresi, fra mulini, borghi, mulattiere e panorami che si aprono verso il mare. Un itinerario classico e panoramico, che partendo dal Mulino di Candalla sale ai borghi collinari di Metato, Casoli e Luciana. Lungo la via di ritorno ci fermeremo in una Osteria con terrazza panoramica per spuntino con prodotti tipici.

Tempo 3 ore circa – Difficoltà facile – Dislivello + 350 mt

Costo 20 euro a persona, ritrovo ore 9.30 Camaiore, davanti al Bar Rossano Via dello Stadio, 39

L’escursione avrà luogo con n. min 4 partecipanti

ESCURSIONI AUTUNNO 2017

Dom 22 Ottobre – Foce del Pallone e anello dei crinali, Alpi Apuane

Dom 29 Ottobre – Anello di Pruno e Mosceta, Alpi Apuane

Dom 5 Novembre – Anello del Lago Scaffaiolo, Appennino Pistoiese

Dom 12 Novembre –Anello dei Borghi Camaioresi, Alpi Apuane

Dom 19 Novembre –Anello dell’Eremo di Calomini, Garfagnana

Dom 3 Dicembre – Monte Gabberi, Alpi Apuane

Dom 10 dicembre – Anello Terme di San Filippo, Siena

 

Costo di partecipazione: 20 euro a persona, spostamento con mezzi propri.

I programmi dettagliati sono disponibili a richiesta e saranno pubblicati la settimana precedente alla escursione.

Trekking in Apuane

Tre giorni di trekking nel cuore delle Apuane con zaino leggero e pernottamenti in Rifugio. Un itinerario entusiasmante fra sentieri, alpeggi,  cime, boschi, pareti rocciose, panorami mozzafiato e storie di antiche popolazioni. Periodo consigliato Giugno-Settembre.

Procinto

Il Monte Procinto è una torre di roccia che sorge nel cuore del Parco delle Apuane, di fronte all’imponente parete del M. Nona. La sua vetta è raggiungibile con una ferrata, una delle prime d’ Italia (1893).
L’escursione raggiungerlo è facile e panoramica e la sosta al vicino Rif. Forte dei Marmi vale la camminata.
Una buona idea per il weekend!