Articoli

MONTI PISANI: VERTICAL FAETA

SABATO 30 GENNAIO 2021

Escursione sui Monti Pisani, partendo dagli uliveti di Asciano per arrivare ai castagneti del Monte Faeta, con ampi panorami sulla costa tirrenica.
Itinerario: partendo da Asciano percorreremo la “Panoramica” che porta al Terminetto Alto, splendido punto panoramico, e alla Foce di Calci. Da qui percorreremo sentieri nel bosco fino al Passo della Conserva, per poi scendere alla chiesa abbandonata di Mirteto e concludere l’anello.

 

Km 10 – D+ 700 m – Tempo 4,30 ore circa – Difficoltà E – Pranzo a sacco
Ritrovo ore 9,30 a Asciano (PI).

Cosa vi occorre: scarpe da trekking, vestiti adatti alla stagione, maglione o pile, 1 lt di acqua, snack e pranzo secondo necessità, zaino e giacca a vento/impermeabile, bastoncini da trekking utili.

Costo: euro 15 a persona. L’escursione avrà luogo con min n. 8 partecipanti

ANELLO DEL MONTE GABBERI

DOMENICA 8 NOVEMBRE

Il Monte Gabberi (1.108 m) nonostante la quota modesta è un notevole punto panoramico sulle Apuane e costa tirrenica. Nelle giornate limpide dalla vetta si vedono le isole dell’Arcipelago toscano e la Corsica. Percorreremo un ampio anello che da Trescolli raggiunge la vetta del Gabberi e percorre il crinale ovest, dove potremmo ammirare il Ripiano dei Pennati, con incisioni rupestri dei Liguri Apuani. Da qui dopo una ripida discesa in bosco torneremo al punto di partenza percorrendo un tratto della traversata dei Borghi Camaioresi.

Itinerario: da Trescolli si raggiunge San Rocchino con circa 30’ di salita, per poi proseguire verso la vetta con percorso in gran parte in bosco, ma con frequenti punti panoramici. La discesa si svolge su lato mare, lungo il sentiero incontreremo i ruderi di un paese abbandonato, per poi tornare al punto di partenza con percorso ad anello.

Cosa vi occorre: scarpe da trekking, vestiti adatti alla stagione, maglione, 1.5 lt di acqua, snack secondo necessità, zaino e giacca a vento/impermeabile, bastoncini da trekking.

Km 12, ore 5,00 circa, D+ 760 m – Difficoltà EE – pranzo a sacco
Ritrovo ore 9,30 a Trescolli (Camaiore), davanti alla Osteria “Il Chiosco nel Bosco”

Il percorso potrà essere modificato a seconda delle condizioni meteo. Per la lunghezza dell’itinerario il percorso è adatto ad escursionisti abituati alla camminata in montagna.
L’escursione partirà con num min 8 persone.

Costo di partecipazione 15 euro.
Info e prenotazioni: messaggio WhatsApp Cinzia 3357515694

TRAVERSATA DEI BORGHI CAMAIORESI OVEST

DOMENICA 1 NOVEMBRE

Traversata delle colline camaioresi da La Culla a Candalla, con ampi panorami sulla valle del Rio Lombricese e la costa tirrenica.

L’itinerario si mantiene a mezzacosta, attraversando boschi e piccoli Borghi, e percorre la parte ovest delle colline camaioresi. Da La Culla raggiungeremo Greppolungo, borgo collinare situato in posizione molto panoramica, e seguendo le mulattiere arriveremo a Casoli, il paese dei graffiti. Qui potremo fermarci al bar con terrazza panoramica per pranzo con prodotti tipici (facoltativo).  Si prosegue quindi i discesa al  Mulino di Candalla dove termina l’escursione.

Km 9 – D+ 450 m – Tempo 4.00 ore circa – Difficoltà E – pranzo a sacco o bar di Casoli

Ritrovo a Camaiore, parcheggio davanti alla chiesa della Badia ore 9.00. Da qui raggiungeremo in auto La Culla (30 min circa) dove inizia l’escursione. Il recupero delle auto sarà effettuato con una auto precedentemente lasciata al punto di arrivo dell’escursione.

Cosa vi occorre: scarpe da trekking, vestiti adatti alla stagione, maglione, 1 lt di acqua, snack e pranzo secondo necessità, zaino e giacca a vento/impermeabile, bastoncini da trekking utili.

Costo: euro 15 a persona.
L’escursione avrà luogo con numero min 8 persone. Il percorso potrà essere modificato in base al meteo a giudizio della Guida.Info e prenotazioni: WhatsApp Cinzia 335 7515694

MONTE NONA, ITINERARIO DI CRESTA

SABATO 31 OTTOBRE 2020

Il M. Nona (1297m) è conosciuto soprattutto per la sua parete ovest, uno spettacolare muro di roccia che incombe strapiombante sul sentiero che porta al M. Procinto.
L’itinerario che porta alla vetta invece non presenta difficoltà tecniche, percorre la cresta sul filo della parete e offre una ineguagliabile vista sul Procinto e la costa tirrenica. Il dislivello è comunque impegnativo e richiede un buon allenamento alla camminata in salita.

Itinerario: dopo aver raggiunto il Rifugio Forte dei Marmi si sale al Callare del Matanna e da qui si raggiunge la vetta del Nona per la facile cresta. La discesa lungo la cresta erbosa è ripida, sono utili i bastoncini da trekking. Ritorno con itinerario ad anello.

Ritrovo: ore 9,30 a Seravezza (LU), parcheggio del Palazzo Mediceo
Km 10 – Dislivello+ 750 m – Tempo di camminata 4,30 ore circa – Pranzo a sacco

Cosa vi occorre: scarpe da trekking, vestiti adatti alla stagione, maglione, 1 lt di acqua, snack secondo necessità, zaino e giacca a vento/impermeabile, bastoncini da trekking utili.

Costo di partecipazione 15 euro a persona.
L’escursione avrà luogo con minimo n. 8 partecipanti. L’itinerario potrà variare in base alle condizioni meteo a giudizio della Guida.
Info e prenotazioni: messaggio Whatsapp Cinzia 335 7515694

ANELLO DEL MONTE LIETO

DOMENICA 18 OTTOBRE

Escursione facile nelle Apuane meridionali, con partenza da S. Anna di Stazzema, prevalentemente fra boschi ma con molti punti panoramici.  Percorreremo l’anello di mulattiere intorno al M. Lieto, raggiungendo la vetta dalla Foce del Compito. L’escursione non presenta difficoltà tecniche.

Km 8 – D+ 500 m – Tempo 3 ore circa – Difficoltà E – Pranzo a sacco o alla bottega di alimentari di  S. Anna di Stazzema.
Ritrovo ore 9,30 a S. Anna di Stazzema. L’itinerario potrà essere modificato in base alle condizioni meteo a giudizio della Guida.

Cosa vi occorre: scarpe da trekking, vestiti adatti alla stagione, maglione, 1 lt di acqua, snack e pranzo secondo necessità, zaino e giacca a vento/impermeabile, bastoncini da trekking utili.

Costo: euro 15 a persona.
Info e prenotazioni: Whatsapp Cinzia 335 7515694

BOSCO DEL FATONERO E MONTE FIOCCA

SABATO 17 OTTOBRE 2020

ll Fatonero è un bosco di faggi sulle pendici del M. Fiocca, dal nome misterioso e affascinante, raggiungibile da Arni con un ripido sentiero. Attraverseremo il bosco ammirando il foliage autunnale, per poi raggiungere il Passo Fiocca, una ampia sella di marmo al cospetto del Sumbra. Dopo aver raggiunto la panoramica e facile vetta del M. Fiocca riprenderemo il sentiero verso il Passo Sella, superarando un breve salto roccioso attrezzato. Ritorno ad Arni lungo la via marmifera.

Il nome Fatonero in realtà è riferito al faggio nero e al fatto che il fitto bosco non lascia passare i raggi solari: da lontano appare come una macchia verde-nera.
Nelle leggende è abitato da spiriti, folletti e dal famigerato Linchetto: storie collegate ai miti e riti dei Liguri Apuani e al loro culto degli alberi e degli spiriti tutelari delle foreste, su cui si sono sovrapposti miti latini e germanici.

Itinerario: da Arni il sentiero n. 144 parte subito in ripida salita fino a Malpasso: il terreno è impervio e occorre passo fermo e buon allenamento. Dopo aver attraversato il bosco del Fatonero si procede verso la Foce Contapecore e passo Fiocca. Raggiunta la vetta del Fiocca si scende per riprendere il n.144 che superando un tratto roccioso ci porta a Passo Sella. Da qui si torna ad Arni seguendo la strada marmifera.

Km 12 – D+ 800 m – Tempo 6 ore circa – Difficoltà EE – Pranzo a sacco

Per la lunghezza, il dislivello e la presenza di tratti rocciosi il percorso richiede buona forma fisica e piede fermo. E’ adatto a escursionisti esperti.

Ritrovo ore 9,30 ad Arni. L’itinerario potrà essere modificato in base alle condizioni meteo a giudizio della Guida.

Cosa vi occorre: scarpe da trekking, vestiti adatti alla stagione, maglione, 1 lt di acqua, snack e pranzo secondo necessità, zaino e giacca a vento/impermeabile, bastoncini da trekking.

Costo: euro 15 a persona.
Info e prenotazioni: Whatsapp Cinzia 335 7515694

TRAVERSATA DEI BORGHI CAMAIORESI OVEST

DOMENICA 11 OTTOBRE 2020

Traversata delle colline camaioresi da La Culla a Candalla, con ampi panorami sulla valle del Rio Lombricese e la costa tirrenica.

L’itinerario si mantiene a mezzacosta, attraversando boschi e piccoli Borghi., e percorre la parte ovest delle colline camaioresi. Da La Culla raggiungeremo Greppolungo, borgo collinare situato in posizione molto panoramica, e seguendo le mulattiere arriveremo a Casoli, il paese dei graffiti. Qui potremo fermarci al bar con terrazza panoramica per pranzo con prodotti tipici (facoltativo).  Si prosegue quindi il Mulino di Candalla dove termina l’escursione.

Km 10 – D+ 450 m – Tempo 4.00 ore circa – Difficoltà E – Pranzo a sacco o al Bar Casoli

Ritrovo a Camaiore, parcheggio davanti alla chiesa della Badia ore 9.00. Da Qui raggiungeremo in auto La Culla (30 min circa) dove inizia l’escursione. Il recupero delle auto sarà effettuata con una auto precedentemente lasciata al punto di arrivo dell’escursione.

Cosa vi occorre: scarpe da trekking, vestiti adatti alla stagione, maglione, 1 lt di acqua, snack e pranzo secondo necessità, zaino e giacca a vento/impermeabile, bastoncini da trekking utili.

Costo: euro 15 a persona.
L’escursione avrà luogo con num min 8 persone.

Il percorso potrà essere modificato in base al meteo a giudizio della Guida.
Info e prenotazioni: WhatsApp Cinzia 335 7515694

I CRINALI DEL MONTE PRANA DA TORCIGLIANO

SABATO 10 OTTOBRE 2020

Un’escursione di ampio respiro che percorre gli ampi crinali del Prana da Torcigliano alla vetta, con panorami infiniti verso il mare e praterie sommitali.

Itinerario: da Torcigliano percorreremo sentieri e tracce che risalgono i crinali passando dal M. Spranga e M. Pedone, per poi raggiungere la vetta del Prana attraversando le praterie sommitali. Da qui scenderemo lungo la via normale e ritorneremo al punto di partenza dal Passo del Lucese.

Per la lunghezza dell’itinerario e il dislivello notevole l’escursione richiede allenamento alla camminata in montagna.


Km 16 – Dislivello + 1150 m – Tempo 6,30 ore circa – Difficoltà EE – Pranzo a sacco.

Ritrovo ore 9,00 a Torcigliano (LU). Costo di partecipazione 15 euro a persona.
L’itinerario può essere modificato in base alle condizioni meteo a giudizio della Guida. L’escursione avrà luogo con num min 8 partecipanti. Per la lunghezza e il dislivello richiede allenamento alla salita e non è consigliata ai principianti.

Info e prenotazioni: messaggio Whatsapp  Cinzia 335 7515694

Cosa vi occorre: scarpe da trekking, vestiti adatti alla stagione, maglione, 1 lt di acqua, snack e pranzo secondo necessità, zaino e giacca a vento/impermeabile, bastoncini da trekking.

IL PAESAGGIO, GROTTA ALL’ONDA E LA STAZIONE DEL PALLONE

Escursione molto panoramica nelle colline di Camaiore, lungo mulattiere e sentieri che attraversano boschi di lecci e fantastiche vedute sulla costa tirrenica. Partendo da Casoli saliremo fino all’agriturismo il Paesaggio per poi raggiungere Grotta all’Onda, uno dei siti preistorici più importanti della Toscana. Lungo il percorso di ritorno visiteremo i resti dell’hangar della Stazione del Pallone, da dove agli inizi del 1900 partiva la mongolfiera vincolata che collegava il fondovalle alle pendici del Matanna, per portare i villeggianti all’Albergo Alto Matanna.

Itinerario: da Casoli, il paese dei graffiti, raggiungeremo l’acquedotto e poi il Paesaggio, ampio punto panoramico. Quindi proseguiremo per Grotta all’Onda e la Stazione del Pallone con un percorso ad anello che passa dal piccolo paese di Bollogno ritorneremo al punto di partenza. Qui è possibile uno spuntino con prodotti locali al bar del paese con terrazza panoramica (facoltativo ma consigliato!)


Km 10 – Dislivello + 500 m – Tempo 4 ore circa –  Difficoltà EPRANZO A SACCO
Costo di partecipazione 15 euro a persona
Info e prenotazioni: Whatsapp  Cinzia 335 7515694

Cosa vi occorre: scarpe da trekking, vestiti adatti alla stagione, maglione, 1 lt di acqua, snack e pranzo a sacco sacco, zaino e giacca a vento/impermeabile, bastoncini da trekking utili.

4 OTTOBRE 2020

ANELLO DEL MONTE GABBERI

SAB 3 OTTOBRE 200

Il Monte Gabberi (1.108 m) nonostante la quota modesta è un notevole punto panoramico sulle Apuane e la costa tirrenica. Nelle giornate limpide dalla vetta si vedono le isole dell’Arcipelago toscano e la Corsica.

Itinerario: si parte da Trescolli (sopra Camaiore) da dove raggiungeremo San Rocchino con circa 30’ di salita. Da qui proseguiremo alla vetta con percorso in gran parte in bosco, ma con frequenti punti panoramici. La discesa si svolge su lato mare, con sosta al Ripiano dei Pennati per vedere le incisioni rupestri dei Liguri-Apuani. Lungo la discesa incontreremo anche i ruderi di un paese abbandonato, per poi tornare al punto di partenza con un sentiero che attraversa boschi di lecci e castagni.

Km 12, ore 5,00 circa, D+ 760 m – Difficoltà EE – pranzo a sacco
Ritrovo ore 9,30 a Trescolli (Camaiore), davanti alla Osteria “Il Chiosco nel Bosco”.

COSA VI OCCORRE: scarpe da trekking, vestiti adatti alla stagione, maglione, 1.5 lt di acqua, snack secondo necessità, zaino e giacca a vento/impermeabile, bastoncini da trekking.

Per la lunghezza e dislivello il percorso è adatto ad escursionisti abituati alla camminata in montagna.
Il percorso potrà essere modificato a seconda delle condizioni meteo e partirà con n. min 8 persone.
Costo di partecipazione 15 euro.

Info e Prenotazioni: messaggio Whatsapp Cinzia 335 7515694       info@versiliatrekking.com

Portfolio